Attaccamento e solidarietа Carattere e virtщ individuali amico e assimilazione insegnamento e scuola Fama Indole comune sbandata e amore criterio e argomentare Mestieri, tecniche ed abilitа Morte Nomi arte poetica ed talento oratoria, retorica e loquela dimenticanza e loquacitа annotazione e oralitа Vecchiaia Veritа e bugie

Ab compagno reconciliato cave! Guardati da chi ti Рё fautore appresso una accordo!

Alter ego Un prossimo me uguale

Amici mores noveris, non oderis Cerca di comprendere e non di odiare i costumi dell’amico

Amicitia quae desinere potest vera numquam fuit (San Girolamo) L’amicizia affinchГ© Рё potuta cessare non Рё no stata vera

Compagno inimicoque bonum semper praebe consilium, quia amicus accepit, inimicus spernit All’amico e al pericolo dР° nondimeno buoni consigli, perchРё l’amico li ascia il pericoloso li rifiuta

Amicus certus durante re incerta cernitur L’amico esperto si vede laddove la circostanza Рё malsicura

Amicus diu quaeritur, vix invenitur, pericoloso servatur L’amico si elemosina per allungato, si trova per sforzo, si salsa faticosamente

Communia esse amicorum inter qualora omnia (Terenzio) Gli amici hanno complesso mediante consueto

Cum quo aliquis iungitur talis erit SarР° similare per colui mediante cui sta

Deligere oportet quem velis diligere affare prendere chi si vuole voler bene

Dilecti socius et ipse sit dilectus L’amico della persona giacchГ© ti Рё cara ti come anch’esso caro

Donec eris sospes, multos numerabis amicos: tempora si fuerint nubila, solus eris (Ovidio) FinchРё sarai fortunato, conterai molti amici: qualora ci saranno nubi, sarai abbandonato

Comprensivo prima amico inimicum facies , cui promissa non reddas И semplice modificare un benevolo sopra pericoloso se non si mantengono le promesse

Firmissima est inter pares amicitia Quanto in nessun caso salda Рё l’amicizia fra simili

Homo homini deus L’uomo Рё un persona eccezionale durante l’altro compagno

Homo sum: nihil humani verso me alienum puto (Terenzio) Sono un umanitГ : quisquilia affinchГ© capiti verso un uomo considero verso me diverso

Pure velle atque ugualmente nolle, ea demum visto amicitia levante La salda affinitГ  consiste nel imporre e non volere le stesse cose

Per bono hospite atque fedele quaestus oriente quod sumitur Nei confronti di un buon cliente oppure compagno ciС‚ che si spende Рё un interesse

Ita adorare oportere, ut si aliquando esset osurus И opportuno abitare amici modo qualora si fosse, inizialmente o indi, destinati a mutare nemici

Multos modios salis simul edendos esse, ut amicitiae munus expletum sit (guida) faccenda mangiare accordo molti moggi di senno, perchРё come fatto il nascere dell’amicizia

Neque irasci, neque admirari, sed intelligere Non stizzirsi, non stupirsi, tuttavia racchiudere

Nolite iudicare, ut non iudicemini Non giudicate, attraverso non risiedere giudicati

Non aqua non igni locis pluribus utimur quam amicitia (Cicerone) L’acqua e il entusiasmo non ci sono utili in piС‰ circostanze giacchГ© l’amicizia

Praestat habere acerbos inimicos, quam eos amicos, ora dulces videantur: illos verum saepe dicere, hos numquam И massimo sentire aspri nemici perché amici cosicché sembrino affettuosi, perchи quelli dicono condensato la veritа, questi no

Quam veterrumus homini optumus oriente amicus Il miglior amico и esso piщ attempato verosimile

In questo momento autem invenit amicum invenit thesaurum Chi trova un fedele trova un preziosi

Qua monet approssimativamente adiuvat Chi dР° consigli Рё un pС‚ appena qualora aiutasse

Res sacra consilium Il prudenza Рё una affare sacra

Tu si hic sis, aliter sentias qualora fossi nei suoi panni, la penseresti diversamente

Virtutes habet abunde qui alienas amat Ha virtщ con abbondanza quella persona cui piacciono quelle degli estranei

Verae amicitiae sempiternae sunt (Cicerone) Le vere amicizie sono eterne

Grinta e virtщ individuali

Hyrcanaeque admorunt ubera tigres (Virgilio) Ti offrirono le poppe le tigri ircane (sistema di sostenere affinchГ© vede nelle tigri le nutrici di persone particolarmente crudeli)

Non homo trioboli (Plauto) Non (sono) un prossimo da tre oboli

Indignum vero testu (Afranio) И un giara indegno (un uomo totalmente infruttuoso)

Frangar, non flectar Mi spezzerС‚, eppure non mi piegherС‚

Si nos coleos haberemus (Petronio) Se avessimo i coglioni

Si vir es dato che sei un umanitГ 

Nullum magnum ingenium sine mixtura dementiae fuit Non esiste capace ingegno per cui non ci così un pт di demenza

Neque imbellem feroces progenerant aquilae columbam (Orazio) Le focose aquile non generano mai una pacifica colomba

Mediante soffice carne vermes nascuntur (Petronio) La carnagione tenera finisce verso fare i vermi

Semper homo premio scherzo levante (soldatesco) Un umano mite Рё costantemente un sbarbatello

Tam placidam quam ovem rilassato appena una rassegnato

Tam tranquillam quam riva Tranquilla che il litorale

Omnia munda mundis insieme Рё casto in i puri

Iustum et tenacem propositi virum prossimo giusto e irremovibile nel tener vera ai propri propositi

Proba merx affabile emptorem reperit La prodotti buona trova facilmente un acquirente

O imitatores, servum pecus! (Orazio) Imitatori, accozzaglia di servi! (ad mostrare persone prive di personalitР°)

Etiam capillus unus habet umbram suam ancora un soltanto chioma fa la sua tenebre (ed le persone piщ tranquille possono corrucciarsi ed addirittura quelle esteriormente piщ insignificanti hanno il loro onere)

Leave a Comment